Il mondo del jazz piange la scomparsa di Lee Konitz

0
384
epa05623180 US composer and saxophonist Lee Konitz performs on stage after receiving the 'Cifu' award during Malaga's Jazz International Festival gala at the Cervantes theatre in Malaga, Spain, 08 November 2016. EPA/JORGE ZAPATA

E se nel mondo della  letteratura ci ha lasciato Luis Sepùlveda, nel mondo della musica dobbiamo piangere la scomparsa di Lee Konitz, uno dei pilastri  del jazz mondiale, è morto a 92 anni al Lenox Hill Hospital di New York, anche lui a causa del Covid – 19.

Nato a Chicago il 13 ottobre 1927 e durante la lunghissima carriera di oltre 70 anni, ha suonato con tutti i grandi a cominciare da Miles Davis , Michel Petrucciani, Ornette Coleman e tanti altri. Con Davis lavorò al capolavoro, pietra miliare della musica jazz Birth of the cool. In Italia ha suonato spesso a Umbria Jazz.

Una perdita immane per il mondo della musica mondiale.

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome