#IlgirodelmondocongliSpirits. Si vola in Giappone alla scoperta del Roku Gin

Questo settimana con la rubrica #ilgirodelmondocongliSpirits si torna nel Sol Levante per scoprire il Roku Gin.  Ispirato all’arte giapponese, il Roku Gin, distribuito in Italia da Stock Spirits, si svela al palato con 6 botaniche originali, in un gin multistrato perfettamente bilanciato.

Nelle linee esagonali della bottiglia il gusto tradizionale del gin si alterna con richiami alle quattro stagioni. Fiori e foglie di Sakura celebrano la primavera, i tè Sencha e Gyokuro riscaldano come d’estate, l’autunno avanza nelle note di pepe Sansho e precede l’inverno con la nota fresca e pungente della scorza di Yuzu. Il suo aroma è floreale e dolce, la texture liscia e setosa, e il risultato finale un mix di spezie e botaniche che creano un gin autentico e unico. Roku, prodotto da Suntory, in lingua giapponese, rappresenta il numero 6. Ogni elemento è ricercato per raccontare una storia che viva di sé in ogni prospettiva: sei sono le botaniche che lo rappresentano, così come i lati della bottiglia che le racchiudono. È un esagono di sapori e profumi che ammaliano a ogni sorso, svelando un pò di questa terra incantevole e di un gin sorprendente, del quale innamorarsi tutte le volte.

È nella distilleria di Suntory, a Osaka, che prendono forma una varietà di liquori e spiriti giapponesi originali. Dalla natura vengono ricercati gli ingredienti più delicati, lavorati con artigianalità locale in modo perfetto: in ogni produzione c’è un pezzo di Giappone, di bellezza, di eleganza artistica. Con il lancio del primo gin nel 1936, Suntory ha scritto l’inizio dei suoi successi, dando forma a oltre 100 anni di sogni e passione. Condivisi e amati in tutto il mondo.

Uno Spirits  che avvolge ad ogni sorso chi lo gusta, facendolo volare con la fantasie nel lontano Oriente regalandogli indimenticabili e sconosciute atmosfere dalle quali lasciarsi travolgere.

 

Maria Antonella Saia
Maria Antonella Saiahttps://www.icoloridellacultura.com
Maria Antonella Saia, laureata in Lettere moderne, specializzata in Scienze dell’Informazione Giornalistica. Iscritta all’Ordine Nazionale dei Giornalisti, Elenco Pubblicisti dal 2011 (Tessera N°141842) ha collaborato con diverse testate giornalistiche tra le quali “il Normanno.com”, “laprovinciamessina.it”, “messinaoggi.it” e “ilcarrettinodelleidee.com” prima di dare il via alla testata giornalistica I colori della cultura.com. Si tratta di un magazine culturale, diversificato a vari livelli che spazia dai libri alla moda e agli spettacoli teatrali, dal cinema alla musica, dallo sport al benessere per concludere infine con uno spazio dedicato al mondo degli animali.

da leggere

Dello stesso autore

Maria Antonella Saia
Maria Antonella Saia, laureata in Lettere moderne, specializzata in Scienze dell’Informazione Giornalistica. Iscritta all’Ordine Nazionale dei Giornalisti, Elenco Pubblicisti dal 2011 (Tessera N°141842) ha collaborato con diverse testate giornalistiche tra le quali “il Normanno.com”, “laprovinciamessina.it”, “messinaoggi.it” e “ilcarrettinodelleidee.com” prima di dare il via alla testata giornalistica I colori della cultura.com. Si tratta di un magazine culturale, diversificato a vari livelli che spazia dai libri alla moda e agli spettacoli teatrali, dal cinema alla musica, dallo sport al benessere per concludere infine con uno spazio dedicato al mondo degli animali.

Articoli correlati