Spoleto: Marcello Vandelli e Antonella Bonaffini incantano il pubblico umbro

0
473

Si è concluso con un trionfale successo  il vernissage umbro di Marcello Vandelli e Antonella Bonaffini dal titolo “il Diavolo e l’Acqua Santa”, svoltosi nei giorni scorsi al Monte di Pietà di Spoleto. Lui è il pittore Modenese, conosciuto come uno dei maggiori rappresentanti della Pop Art Italiana, divenuto famoso per aver saputo piegare, attraverso una potenza espressiva in lui radicata, una corrente espressiva al suo stesso nome.

Lei è la Pittrice del Buio, alias Antonella Bonaffini, che la critica volle ribattezzare presto “Regina della luce” per una capacità cromatica del tutto particolare. Una mostra che, in due spazi differenti, vede Vandelli proporre la sua dal titolo ” Io non sono un monocromo” e la Bonaffini mettere in gioco ” Il Buio è il mio colore”.

Mai due modi di esprimere l’arte avrebbero potuto essere così diversi, eppure, percorrendo quelle sale, la percezione che arriva è univoca e trasuda magia. Vandelli propone nelle sue opere, prendendo spunto dalla quotidianità che ci circonda, una denuncia sempre manifesta e lo fa avvalendosi di un linguaggio simbolico che non si fa certamente mediare; la Bonaffini lo fa affidandosi al sogno, con un tratto molto più femminile e delicato, che cattura,  e sa come farsi osservare.

La mostra, inaugurata sabato 25 settembre dal noto critico Ternano Marco Grilli, ha subito raccolto il favore del pubblico e della critica, registrando una affluenza che a Spoleto ha conosciuto pochi precedenti. Le opere resteranno esposte sino al 3 di ottobre e,  come sempre, auspichiamo che il bisogno di reagire al momento convulso che ci ha preceduto, possa fare in modo che a vincere, oggi a Spoleto, possa essere ancora una volta la bellezza.

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome