Castelbuono: al via la XIII° edizione di Funghi Fest

0
43

E’ tutto pronto per la nuova edizione del Funghi Fest, il festival enogastronomico, organizzato dall’associazione PromoMadonie,   giunto alla tredicesima edizione che  da venerdì  prossimo, e fino a domenica 20 animerà  il comune di Castelbuono in provincia di Palermo.  Sarà una tre giorni ricca di novità, degustazioni, musica e spettacolo, e una mostra micologica con un centinaio di esemplari di funghi.
Tra le novità di quest’anno  vi è il Premio Internazionale del Gusto, che sarà assegnato  a personaggi del mondo della cultura, dello sport, della musica, dell’enogastronomia e della legalità, condotto dal giornalista Roberto Gueli insieme ad Eliana Chiavetta. La manifestazione è patrocinata dalla Regione Siciliana assessorato Attività Produttive, dal Comune di Castelbuono, Ente Parco delle Madonie, Museo Civico Castello di Castelbuono, Museo Naturalistico Francesco Mina’ Palumbo.


La kermesse prenderà il via  venerdì  18, alle ore 17.00,  con  l’apertura ufficiale degli stand del Funghi Fest 2019, che saranno distribuiti in viale Castello, via Sant’Anna, corso Umberto e via Vittorio Emanuele. Alle 21.00, presso il  Chiostro di San Francesco, ci sarà una invece cena degustazione a numero chiuso, con ricette a base di funghi degli chef Davide Bonato e Francesco Piparo. L’appuntamento, per cui ci si può prenotare allo 0921/673856 o 329/4919281 oppure scrivendo a info@funghifest.it o attraverso il sito www.funghifest.it nella sezione “Prenota”, si ripeterà anche il sabato sera e la domenica a pranzo.
Sabato, dalle ore  18.00 fino alle 22.00, e domenica, dalle ore 12.00 alle 16.00 e poi dalle 18.00 alle 22.00, i visitatori potranno provare le eccellenze del territorio madonita. Oltre ai fughi anche la pasta è locale, insieme ad altri prodotti della terra e formaggi forniti da Giaconia supermercati di Geraci Siculo e la salsa di pomodoro siccagno, è della Cooperativa Rinascita di Valledolmo.


Tra i dessert ci saranno i panettoni dei maestri pasticceri Fratelli Fiasconaro, quelli con i grani antichi siciliani e quelli ripieni ai fichi, mandorle e pistacchi del Biscottificio Paolo Forti, e ancora i Tuminì, Zigarì, Mannì con la manna di Castelbuono e i Modì, ultimi nati con il cioccolato modicano, e i dolci ripieni, come gli zuccotti con mandorle siciliane e zuccata del Biscottificio Tumminello e le cassatine al forno della pasticceria Naselli.
I vini, bianco e rosso, sono dell’azienda vinicola Abbazia Santa Anastasia di Castelbuono, il rosato è dell’azienda vinicola Venticolli di Geraci Siculo e anche l’acqua è del territorio è quella oligominerale Sabrinella di Altavilla Milicia. L’amaro Averna, infine, main sponsor di Funghi Fest edizione 2019, offrirà a tutti gli intervenuti il suo noto liquore.

Sabato, inoltre, alle ore 09.00, si aprirà la mostra micologica, organizzata dal museo naturalistico Francesco Minà Palumbo di Castelbuono di piazza San Francesco, 3 e dalla omonima associazione.  Dalle 17.00 fino all’ora dell’aperitivo gli artisti di strada del Buskers Festival, animeranno il borgo medievale madonita, noto per la rarissima manna. Sarà, invece, piazza Margherita ad accogliere, alle ore  21.00, la celebrazione del primo Premio Internazionale del Gusto. Seguirà, alle 22.30, il concerto della big band Energie Splah. Domenica, 20 ottobre, dalle 10 del mattino fino a notte gli stand animeranno le vie di Castelbuono, con degustazioni ed esposizioni di prodotti del territorio. I protagonisti del palco di piazza Margherita saranno i Sikania dalle ore 20.30 mentre la Sud Street Band di Salemi sarà itinerante dalle ore 17.00 lungo le vie del centro.

Queste le premesse  per una tre giorni tutta da vivere e… da bere!

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome