La Giunta Materia dà l’avvio alla pratica dei “biglietti sospesi”

0
213

È la Giunta Materia ad avviare i “biglietti sospesi” al Teatro Mandanici di Barcellona Pozzo di Gotto. Sindaco ed assessori hanno acquistato un pacchetto di “biglietti sospesi”, dei quali i primi otto sono stati destinati agli ospiti della comunità alloggio gestita dall’Ipab. E lo spettacolo per il quale sono validi è quel “Mago di Oz nel Paese delle Meraviglie” del mimo e illusionista Oscar Strizzi che andrà in scena  domani,  alle ore 18.00 e inaugurerà il ciclo “Teatro in Famiglia”.

Una scelta, quella dell’Amministrazione comunale di Barcellona Pozzo di Gotto, che si spiega da sé, nata dalla voglia di far vivere la magia del teatro anche a chi non lo frequenta assiduamente. Nel frattempo l’iniziativa assolutamente nuova dei “biglietti sospesi” comincia a far parlare di sé. Tante le associazioni e i club service che in queste ore stanno manifestando l’intenzione di aderire. Il meccanismo predisposto dal Comune è ispirato al famoso “caffè sospeso” napoletano. Ad ogni associazione che acquista 25 biglietti per uno spettacolo della Stagione 2019/2020 del Teatro Mandanici, il Comune regala due “biglietti sospesi”. E naturalmente le associazioni possono acquistarne altri per proprio conto. Tutti i “biglietti sospesi” vengono sorteggiati tra gli studenti particolarmente meritevoli segnalati dalle scuole medie superiori cittadine, che dovranno indicarne due per classe, e l’auspicio è che siano così tanti i “sospesi” da non “lasciare fuori” alcun allievo. I ragazzi sorteggiati troveranno al botteghino il proprio biglietto che figurerà come regalato dalle associazioni.

L’obiettivo di questa pratica è noto; avvicinare le nuove generazioni al mondo del teatro  e stimolare in loro, altresì,  il desiderio  di praticare l’infinità varietà di discipline artistiche affinché il teatro non sia vissuto come qualcosa di passivo, ma dia vita a nuovi talenti.

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome