Si può fare! Nasce la sala di doppiaggio intitolata a Oreste Lionello

0
218

Si può fare! È questo il titolo dell’evento che sabato 11 e domenica 12 maggio prenderà il via presso la SRC – Scuola di Recitazione della Calabria, evento dedicato al doppiatore e attore Oreste Lionello, nato a Rodi, in Grecia, e cresciuto a Reggio Calabria. Una due giorni dedicata all’arte del leggio promossa dalla struttura calabra, fondata e diretta dall’attore Walter Cordopatri.

Mattatore del palcoscenico, Lionello ha donato la sua inconfondibile voce a famosi attori d’oltreoceano, tra cui Woody Allen, che si complimentò per il suo lavoro affermando: “Mi ha reso un attore migliore e più divertente di quanto io sia”.

Altri suoi famosi doppiaggi: Gene Wilder in “Frankenstein Junior”, Michel Serrault ne “Il vizietto” e Charlie Chaplin nel ridoppiaggio de “Il Grande Dittatore” del 1972, di cui rimane memorabile la resa del celebre Discorso all’Umanità.

Ed è proprio dal celebre urlo pronunciato su Wilder nel capolavoro di Mel Brooks che l’evento prende il titolo, tanto per omaggiare Lionello, quanto per lanciare un messaggio fortemente motivazionale sulla possibilità di realizzare importanti attività formative per attori anche al Sud.

Prestigioso il parterre di docenti – guidato dal coordinatore didattico Giorgio Colangeli – numerose le collaborazioni di prestigio con professionisti e manifestazioni di caratura nazionale (Giffoni Film Festival) ed esperienze significative per gli allievi della scuola, coinvolti in progetti cinematografici e televisivi italiani ed internazionali. Recenti i casi di Federica Sottile, co-protagonista de “La festa del ritorno” e nei cast di “Runner” e “Mascaria”, quest’ultimo con altri due allievi SRC: Flavia Orecchio e il piccolo Giuseppe Barone. E, inoltre Nicole Sorace, nel cast di “The First Omen – L’Origine del Presagio”, prequel della celebre saga horror statunitense, e Matteo Ferrara, fra gli interpreti di “Eravamo Bambini”.

Un importante occasione da non perdere per familiarizzare con il mondo del cinema e conoscerne i retroscena.

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome