Al via la fase finale di Junior Eurovision Song Contest: sul palco Melissa e Ranya

0
172

Il momento tanto atteso è arrivato. Sul sito www.jesc.tv si sono aperte le votazioni del Junior Eurovision Song Contest. E in quest’edizione l’Italia è parte attiva in quanto sostenitore di Melissa e Ranya: le due cantanti tredicenni, rivelazioni del programma “The Voice Kids” presentato da Antonella Clerici. Le due cantanti infatti saranno impegnate a Nizza per la finale della più importante kermesse canora per ragazzi, con il brano “Un Mondo Giusto”.

La manifestazione, giunta alla ventunesima edizione, sarà seguita da Rai Kids e andrà in onda nel pomeriggio di domani domenica 26, a partire dalle 15.50 su Rai 1 e RaiPlay. In studio, insieme a Mario Acampa, tanti ospiti: la cantante e content creator da milioni di visualizzazioni, Eva Stella, la “nonna influencer” di 93 anni, appena nominata dalla BBC tra le 100 donne dell’anno, Licia Fertz, il professore de “Il Collegio” di Rai 2, Andrea Maggi e gli studenti Anita Pia Costanzo e Enrico Di Clemente. E ancora Nicoletta Manni, prima ballerina del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala dal 2014 e da pochi giorni proclamata étoile della compagnia e il ballerino Mattia Zenzola.

La Rai, che da diversi anni partecipa al Junior Eurovision Song Contest, versione giovanile della popolare competizione canora, ha scelto la vincitrice della prima edizione di “The voice kids” Melissa Agliottone, di Civitanova Marche (Macerata), e un’altra finalista del programma, Ranya Moufidi, di Ciserano (Bergamo).

Il brano che eseguiranno è stato scritto da Marco Iardella e Franco Fasano, che ne è anche direttore artistico. La canzone edita da Edizioni Fucsia, Insani Logoritmi e Universal Music Italy, segna l’inizio della collaborazione di Rai Kids con Virgin Music LAS / Universal Music Italy, che ha curato la produzione.

È possibile sostenere le due cantanti italiani votando gratuitamente su www.jesc.tv a partire dalle 20 di oggi, fino alle 16 di domenica 26 novembre. Un’ulteriore finestra di voto sarà poi aperta subito dopo le esibizioni di tutti i partecipanti.

Il Junior Eurovision è un modo per dare spazio a giovanissimi talenti di tutta Europa e far conoscere, con canzoni e coreografie, la ricchezza delle tradizioni artistiche e musicali del nostro continente. il Junior Eurovision Song Contest 2023, con lo slogan “Heroes”, vedrà la partecipazione, oltre all’Italia, di Albania, Armenia, Estonia, Francia, Georgia, Germania, Irlanda, Macedonia del Nord, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Spagna e Ucraina.

Rai Kids si è occupata della scelta delle giovani interpreti e della canzone, in collaborazione con Universal Music Italia, che si occupa della produzione del brano. L’iniziativa è realizzata con la collaborazione e la supervisione della Direzione Relazioni Internazionali e Affari Europei della Rai, cui è affidato il coordinamento delle attività legate all’evento in loco, con particolare riferimento ai rapporti con la produzione dell’Host Broadcaster France Télévisions e l’European Broadcasting Union (EBU).

Una grande occasione che consentirà al sogno di due giovani cantanti di spiccare il volo.

 

 

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome