Francesco Pietrella presenta il volume Gli Inzaghi. Due fratelli nel pallone

0
110

Venerdì, alle ore 15.00, presso la sede dell’Associazione Stampa Romana, avrà luogo la presentazione del volume “Gli Inzaghi. Fratelli nel pallone”, edito da Diarkos del giornalista Francesco Pietrella.

Un libro  che ripercorre la storia dello sport, e più in generale del mondo. Protagonisti  gli Inzaghi da sempre rivali sul campo senza mai esserlo nella vita. Da calciatori, opposti come lo Zenit e il Nadir, il giorno e la notte, uguali solo nel ruolo e nel modo di giocare. Pippo vinceva, Simone si infortunava. A uno le copertine dei giornali, all’altro le sedute fisioterapiche. Da allenatori, però, le cose sono cambiate, ribaltando i ruoli. Cosa rende speciali, allora, i fratelli Inzaghi, Simone e Pippo, calciatori e allenatori cresciuti in una famiglia comune, in un paesino come tanti, in un campetto di cemento dove si faceva a gara ad arrivare prima e piazzare gli zaini a mo’ di pali?

Amore e destino, le chiavi di volta per aprire il loro mondo, perché dietro i tanti gol segnati, i trofei vinti e i successi da allenatori, c’è la storia di due ragazzi che si sono sempre supportati a vicenda, senza indivia o occhiate storte. Due fratelli nel pallone.

All’incontro, oltre all’autore, interverranno il presidente del Consulta uffici stampa di Stampa Romana, Antonio Ranalli, il giornalista de “La Gazzetta dello Sport”, Massimo Cecchini e la calciatrice Martina Lecca. Modera il giornalista e presidente del Panathlon Junior Roma, Lorenzo D’Ilario.

Francesco Pietrella (Roma, 1993), giornalista professionista. Laureato in Scienze Politiche alla Luiss, dal 2017 al 2019 ha frequentato la scuola di giornalismo Massimo Baldini. Lavora con la Gazzetta dello Sport dal 2019, assunto dal 2023. Dal 2014 al 2022 ha scritto per il sito di Gianluca Di Marzio, dove ha raccontato soprattutto la Lazio in Italia e in Europa. Ha lavorato anche per Sky Sport e per Cronache di Spogliatoio. Nel 2022 ha vinto il Premio USSI Roma, categoria Giovani, come miglior giornalista sportivo Under 35.

Un evento da non perdere per ripercorrere la storia dello sport attraverso la storia personale di due miti dello sport.

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome