Appuntamento con la suspense alla Multisala Apollo. Stasera la proiezione di Phobia

0
104

Si accende la magia  del grande cinema.  Stasera, alle ore 20.30,  sarà proiettata presso la Multisala Apollo di Messina il thriller “Phobia”, che segna  l’esordio del regista Antonio Abbate.

Si tratta della prima proiezione in Sicilia di questo film che racconta la storia di Chiara, che torna dopo molti anni al casale di famiglia, insieme all’amica Michela. Un oscuro incidente l’aveva spinta ad andare via, ma ora i vecchi rancori sembrano finalmente superati. Durante la notte, però, Michela scompare. Chiara chiede aiuto alla sua famiglia: “Chi è Michela?”, le rispondono. La ragazza aveva cenato con loro, eppure tutti dicono di non averla mai vista, Chiara è l’unica a ricordarsi di lei.

La serata sarà aperta da un saluto al pubblico da parte del regista Abbate e dell’attore messinese Eugenio Papalia che, in questa pellicola, ha il ruolo di coprotagonista.

Un ritorno nella sua città natale per Papalia, che dichiara: “Phobia è stata una prova intensa. In generale affrontare il tema della salute mentale non è mai semplice ed il dramma di questo racconto ne è portavoce. Il lavoro sul mio personaggio mi ha “costretto” a guardare, cercare e immaginare i lati più bui e deboli dell’animo umano. Fino a che punto riusciamo a prevedere le conseguenze delle nostre azioni? In questo senso è stato prezioso l’aiuto di Antonio Abbate e non vedo l’ora di far vedere il film alla mia Messina per questa prima siciliana”.

Al termine della proiezione, sarà possibile dialogare con il regista e l’attore.

Su soggetto e sceneggiatura di Giacomo Ferraiuolo Michele StefanilePhobia vede protagonista la popolarissima Jenny De Nucci, la cui già corposa filmografia include Ancora più bello e Sempre più bello di Claudio NorzaRagazzaccio di Paolo RuffiniPrima di andare via di Massimo Cappelli Lo sposo indeciso di Giorgio Amato, oltre alle serie televisive Un passo dal cielo Don Matteo.

Il cast artistico è poi composto da Federica de Benedettis (Forever young), Beatrice Schiaffino (Do Ut Des), Francesca Romana De Martini (Vallanzasca – Gli angeli del male) e Federico Tocci (Suburra – La serie), con la partecipazione di Antonio Catania (Mediterraneo).

Un film da non perdere dunque, che promette di regalare intense emozioni ma anche tante riflessioni sul coraggio di andare fino in fondo per indagare se stessi e il proprio subconscio.

 

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome