Stranizza D’Amuri sbarca nella Città dello Stretto

0
300

Stranizza D’Amuri è un film che ha fatto parlare di sé sin dal suo esordio nei  cinema e domani, alle ore 20.30 approderà finalmente nella Città dello Stretto. A presentarlo al pubblico messinese, presso la Multisala Apollo sarà  Giuseppe Fiorello che ne cura la regia.

Presenti all’evento anche i protagonisti Samuele Segreto, che ha recentemente partecipato alla trasmissione “Amici” come ballerino, Gabriele Pizzurro Raffaele Simone Cordiano, l’undicenne messinese che nel film interpreta il ruolo di Totò.

 

“Questa mia prima regia nasce da un articolo che celebrava il trentennale del delitto Giarre, un caso che non conoscevo. Mi è scattato così un grande senso di colpa: mi sentivo, in quanto siciliano, corresponsabile di quello che era successo”, così Beppe Fiorello parla di Stranizza d’amuri, suo primo film da regista, ispirato al duplice omicidio commesso il 31 ottobre 1980 a Giarre (Catania), quando Giorgio Agatino Giammona e Antonio Galatola scomparsi da due settimane, furono trovati morti, mano nella mano, uccisi da un colpo di pistola alla testa.

Un caso fondamentale nella storia del movimento di liberazione omosessuale italiano in quanto portò alla fondazione del primo circolo Arcigay. Prodotto da IblaFilm con Fenix Entertainment e Rai Cinema e girato tra Noto, Marzamemi e Priolo, annovera nel cast anche Fabrizia Sacchi, Simona Malato, Antonio De Matteo, Enrico Roccaforte, Roberto Salemi, Giuseppe Spata, Anita Pomario e Giuseppe Lo Piccolo.

Stranizza d’amuri, che prende il titolo dal brano omonimo di Franco Battiato, è impreziosito dalle musiche di Giovanni Caccamo e Leonardo Milani. E’ già  possibile acquistare i biglietti in prevendita.

 

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome