L’uomo che disegnò Dio: Franco Nero torna sul grande schermo

0
386

Ultime ore d’attesa per L’uomo che disegnò Dio che da domani, 2 marzo, sarà in tutte le sale cinematografiche.

Prodotto da Louis Nero per L’Altrofilm,  insieme al produttore americano Michael Tadross JR, Bernard Salzman e al russo Alexander Nistratov,  e diretto e interpretato da Franco Nero,  la pellicola racconta la storia di Emanuele, un  anziano, solitario e cieco, con un grande dono: la capacità di ritrarre chiunque semplicemente udendone la voce. Nessuno conosce questa “magia”, tranne la sua assistente sociale Pola e gli studenti della scuola serale dove insegna ritrattistica a carboncino.

La sua vita viene sconvolta quando Pola gli presenta due immigrate africane: Maria, una vedova che è venuta in Italia sperando in un futuro migliore, e sua figlia Iaia. Le due si trasferiscono da lui occupandosi in cambio della casa. Una sera, Iaia registra l’anziano mentre sta disegnando un suo ritratto e carica il video online. La “magia” diventa virale in brevissimo tempo. Emanuele viene notato dal “Talent Circus”, uno show televisivo che scopre straordinari talenti che sfrutta per audience. Una favola sulla necessità di riscoprire il miracoloso potere della dignità in un mondo dove il rumore dei media ha risolto il problema dell’imperfezione dell’uomo semplicemente eliminando il problema stesso.

Ispirato a una storia vera, il soggetto del film è di Eugenio Masciari e la sceneggiatura, scritta a sei mani, è a cura dello stesso regista con Eugenio Masciari e Lorenzo De Luca.

A dare vita a quest’intensa storia un grandioso cast vanta nel cast principale Stefania RoccaWehazit Efrem AbrahamIsabel CiammaglichellaDiana Dell’Erba Vittorio Boscolo, nonché i Premi Oscar Kevin Spacey Faye Dunaway, insieme a Robert Davi e Massimo Ranieri.

Queste le premesse di  un film che emozionerà il pubblico sin dalle primissime battute.

 

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome