L’Edipo di Sofocle chiude la rassegna Interpretare l’antico

0
146

Grande successo per la rassegna teatrale Interpretare l’Antico che nell’arco di 7 spettacoli ha ridato smalto alla bellezza dei miti greci. E siamo giunti all’atto finale. A chiudere la II° edizione della rassegna, diretta e organizzata da Gigi Spedale per la Rete Latitudini, sarà lo spettacolo  Edipo RE_make di Sofocle, diretto da Cinzia Maccagnano.

 

Lo spettacolo, prodotto da Bottega del Pane, andrà in scena venerdì 16 settembre alle 21.30 nel suggestivo Teatro della Nike del Parco Archeologico di Naxos – Taormina. 

Cinzia Maccagnano con le seguenti parole il suo spettacolo

“Edipo sa ma ha dimenticato, intraprende quindi un percorso dall’interno verso l’esterno, che riporta sé stesso e lo spettatore a quella Verità̀ inevitabile, già̀ presente. Il dentro e il fuori: il male è fuori, come rappresentazione del dentro che emerge e incalza. 

Il Coro sin dall’inizio è il fuori che spinge Edipo a trovare la causa di tanto male. La peste dilaga a Tebe come una coltre senza speranza che si spande per chiedere il suo tributo. La peste è un nero che tutto invade, come la visione della realtà̀ da parte di chi ha un malessere. È la non-speranza. Edipo appare, nel cuore della notte, ai piedi del talamo nuziale, tormentato da incubi, pensieri ed echi di voci di popolo. Così comincia il suo viaggio iniziatico dal buio della sua esistenza al bagliore accecante del vero”.

A dare vita a questa intensa e originale riscrittura del mito di Edipo Re un grandioso cast composto da Dario Garofalo, Cinzia Maccagnano, Luna Marongiu, Cristina Putignano e Raffaele Gangale.  Scene e costumi sono di Monica Mancini.

Queste le premesse di un’incredibile spettacolo pronto ad avvolgere il suo pubblico in un ultimo caldo abbraccio.

 

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome