Decretati i vincitori del Premio Poesia Circolare 2022

0
156

Domenica scorsa, nell’incantevole scenario del Giardino del Museo Epicentro a Barcellona Pozzo di Gotto a Gala, si è svolta la Cerimonia di premiazione del XII Premio Internazionale di “Poesia Circolare”. Presentata dalla giornalista Cristina Saja,  dopo i consueti saluti ai presenti, gli artisti Nino Abbate e Salva Mostaccio hanno presentato l’istallazione circolare “L’Oro di Kiev” nella quale hanno evidenziato  gli aspetti del territorio ucraino ricco di materie prime che sono la vera causa di interesse da parte delle nazioni europee, degli americani e degli invasori russi che stanno devastando l’Ucraina a discapito del suo popolo che sta  pagando con la vita le conseguenze di questa guerra.

“Nino e Salva lanciano così il loro grido contro la guerra a favore della difesa della Libertà e della dignità umana”.

Dopo di lei tutti gli Autori presenti sono stati chiamati a declamare la loro poesia. Prima della consegna dei premi Il Presidente della Commissione Esaminatrice, Patrizia Zangla, ha fatto il suo intervento relazionando sul Premio di Poesia Circolare, sull’importanza che riveste e sul luogo che lo ospita.

Hanno fatto parte della commissione, la Storica dell’Arte Valentina Certo, l’Architetto e promotore d’arte Andrea Cristelli, l’Artista e poetessa Salva Mostaccio, la Saggista e docente Katia Trifirò. Sono stati assegnati le “Menzione D’Onore” a Renato Fiorito (Roma) con la poesia Covone, Santina Paradiso (Mazzarino, CT) con la poesia Al di là di un orizzonte, Alfonso Gargano (Salerno) con la poesia Il pallone super santos, Daniela Barone (Spoleto) con la poesia “L’ADDIO”, Rita Scelfo (Palermo) con la poesia La notte di Kiev, Alessandro Pediti (Venezia) con la poesia E mi sveglio, al mattino, Salvatore Nania (Milazzo) con la poesia Dedicata a Rosso Malpelo. Una “Menzione Speciale” a Roberto Crinò (Palermo) con la poesia Colapesce. Il “Premio della Critica” a Jana Carcara (Bagheria) con la poesia Amore dipinto, Il Premio “Milena Milani” a Antonella Calvani (Tarquinia) con la poesia Briciole di suoni. Si è classificata al terzo posto Lucia Lo Bianco (Palermo) con la poesia Il rumore dei tuoi Passi. Seconda classificata Grazia Dottore (Messina) con la poesia Di verde antico. Vincitore del XII Premio Internazionale di “Poesia Circolare” 2022, il poeta Pietro Vizzini (Capaci, PA) con la poesia Più terribile è la primavera a Kiev. Il premio è stato consegnato dal Presidente della Commissione Patrizia Zangla. Al vincitore di questa edizione 2022, è stato anche assegnato il Premio del “Museo Epicentro” realizzato dallo scultore Nino Abbate.

Ancora una volta l’Arte è riuscito a dare voce alle lacrime del mondo confortandolo con la speranza di un domani migliore.

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome