Roma: inaugurata presso l’Ambasciata del Bahrein la mostra Intrecci d’Arte

0
365

È stata inaugurata ieri, presso l’Ambasciata del Bahrain di Roma, la mostra collettiva Intrecci d’Arte, un ponte culturale che unisce Oriente ed Occidente.  L’evento si protrarrà fino al 18 marzo e vedrà l’illustre presenza del critico d’arte Vittorio Sgarbi, in sede di vernissage.

Fortemente voluta dall’Ambasciatore HE Dr. Naser M. Y. Al Belooshi, in segno di dialogo e di profonda apertura all’arte italiana, curata da Angiolina Marchese, Presidente dell’Associazione Culturale Art Global, l’evento vedrà in mostra 50 opere in rappresentanza di 25 artisti tra nazionali ed internazionali, tra i quali spicca a livello internazionale, l’artista bahreinita Muaath Al Baloochi.

Questi gli artisti in esposizione, in mero ordine alfabetico: Muaath Al Baloochi,  Patrizia Almonti, Vincenzo Bocciarelli, Ronnie Brogi, Maretta Capossela, Elisabetta Castello, Ombretta Del Monte, EdevDsg, Marta Dzialowska, Ricarda Guantario, Nevèl, Rosella Giorgetti, Michi Grassi, Dorotea Li Causi, Paolo Lelli, Angiolina Marchese, Giuditta Petrini, Laura Minuti, Tony Morelli, Anna Nigro, Elisabetta Palmisciano, Francesca Paoletta, Ilaria Pisciottani, Carla Pugliano, Pasquale Terracciano, Rosanna Vetturini.

Un’iniziativa tra arte e cultura curata dall’Associazione culturale Art Global, nella persona della sua Presidente Angiolina  Marchese, che ha dichiarato: “Una esposizione collettiva che unisce vari stili e tecniche differenti: dall’astratto, al figurativo,  al  surreale e tanto altro, in un mix di contenuti di grande impatto visivo. Un appuntamento volto a sensibilizzare il pubblico sulle difficoltà affrontate dagli artisti in questo difficile periodo pandemico ed un grande segno di positiva ripartenza. Sono particolarmente lieta ed onorata di trovare al mio fianco ospiti eccellenti come Vittorio Sgarbi – figura più volte presente nelle mie iniziative artistiche e culturali – il Senatore Ernesto Magorno e Ombretta Del Monte pittrice, scrittrice che mi accompagnerà nella presentazione dell’esposizione collettiva.”

Tra gli artisti in mostra troviamo anche il poliedrico attore Vincenzo Bocciarelli, già maestro d’arte, nella sua veste di pittore già affermato.

Durante il vernissage sarà dedicato un omaggio teatrale alla figura di Pasolini, nel centenario della sua nascita (5 marzo 1922) con un breve intervento dell’attore Agostino De Angelis

La mostra sarà visitabile al pubblico nei giorni 17 e 18 marzo 2022, ad ingresso contingentato, dalle ore 14.00 alle ore 17.00, nel rispetto delle normative anticovid vigenti (supergreen pass necessario, mascherina FFP2), mentre il 15 e 16 marzo sarà esclusivamente su invito.

Si ringrazia l’azienda Casale del Giglio per la degustazione in sede di vernissage. Un evento da non  perdere, capace di trasmettere infinite emozioni

 

 

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome