Teatro Mandanici: firmato il protocollo d’intesa con il conservatorio A. Corelli

0
177

Lo scorso venerdì,  28 maggio, si è  svolta, nel foyer del Teatro Mandanici di Barcellona, la conferenza stampa per presentare la stagione 2021/2022. Relatori dell’evento Giuseppe Ministeri, presidente del Conservatorio Arcangelo Corelli di Messina, Pinuccio Calabrò, sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto e Alberto Munafò Siragusa incaricato di organizzare la stagione teatrale. E proprio quest’ultimo ha dato inizio ai lavori annunciando la stipula di un protocollo d’intesa che avrà la durata di 4 anni.

Queste le sue parole al riguardo” Io non posso nascondere l’emozione e la soddisfazione che provo perché   il passaggio di oggi e a mio avviso un passaggio fondamentale per la per la crescita no soltanto del teatro ma per  tutta la cultura della città di Barcellona.  Come ho avuto modo di dire nelle precedenti conferenze stampa, la cultura è alla base di una società civile per cui noi siamo qui oggi   anche per celebrare la di nascita di una società civile.  Questo anno e mezzo che ci ha accompagnato è stato terribile, non soltanto per gli operatori del settore di cui io faccio parte, ma soprattutto per la gente, privata di un’espressione artistica fondamentale, come quella del teatro, della musica, della prosa e della danza.  E quindi noi siamo qui oggi veramente emozionati nel presentare il protocollo che l’amministrazione comunale ha inteso di firmare con il conservatorio Arcangelo Corelli. mi auguro che questo sia l’inizio di una fratellanza lunghissima tra i due enti perché sono sicuro che il Conservatorio Corelli potrebbe dare alla città di Barcellona moltissimo sia in termini di spettacolo di concerti, che vedremo già da quest’estate, sia anche per quanto riguarda masterclass che saranno occasione di crescita per tutto il territorio.  Come già annunciato inizieremo questa collaborazione quest’estate per la quale è già in cantiere un tris di eventi musicali di vario genere   tra cui jazz e una serata dedicata alle musiche da film. Sì proporranno così eventi di alta caratura artistica che allieteranno le serate estive dei barcellonesi e di tutti coloro che vorranno intervenire”.

Dopo  questa introduzione  ha preso la parola Giuseppe Ministeri il quale dicendo si è detto emozionato per la collaborazione che si stava stringendo tra la città dello Stretto e Barcellona ribadendo  quanto fosse per lui importante  tutto ciò, in riferimento anche al lavoro da lui intrapreso al conservatorio, perché compito principe di chiunque si mette al servizio della cultura  è  la sua  promozione su vasta scala.

In ultima analisi il sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto Pinuccio Calabrò, prima della firma del sodalizio  ha salutato  i rappresentanti della stampa ringraziandoli per il lavoro svolto, che per primi promuovono la cultura sul territorio.

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome