Il film Casablanca ispira il drink del bartender Leandro Serra

0
119

Dopo una brevissima pausa torna la rubrica Drinkiamocoifilm. Ad inaugurare questo ritorno L’insospettabile di Leandro Serra, un drink ispirato a Casablanca, uno dei film entrati nella storia cinematografica mondiale, con un cast ispirato: Humphrey BogartIngrid BergmanClaude RainsPeter Lorre e molti altri.

Uno dei centri nevralgici delle vicende si concentra in un bar, il Rick’s Café Américain, gestito da Rick/Bogart, che ha una vera e propria colonna sonora intradiegetica: la musica al pianoforte di Sam, una sorta di metronomo della storia. Ed è proprio una canzone, As time goes by, ad accompagnare una delle scene più iconiche del film di Michael Curtiz, quando la vecchia fiamma – mai dimenticata – di Rick, Ilsa, chiede a Sam di suonare quella canzone che è un tuffo al cuore e nel passato.

Questa la scena che ha ispirato il bartender Leandro Serra, cinefilo bar manager del The Duke Cocktail Lounge Bar de La Maddalena: un insospettabile piacere del bere un drink che riporta nel passato, ma rimane attuale, come solo l’amore può fare.  Questi gli ingredienti:

4 cl Ramsbury Gin, 2 cl vermouth dry marino Macchia

,1 cl Bitter Fred Jerbis, Gocce Malidea Sardinian, Bitter alla pompia.

 

Il corpo centrale del drink è costituito dal Ramsbury Gin, London Dry inglese, realizzato a km Zero in azienda: dall’acqua del fiume Kennet alle botaniche coltivate nei terreni dell’azienda, tra cui la mela cotogna, che regala note fruttate al gin, perfetto in un dry Martini. Il Ramsbury Gin e le sue note citriche incontrano il gusto leggermente amaro delle botaniche del bitter e il leggero aroma salmastro del vermouth dry Mediterraneo Macchia – realizzato a partire da un vino nobile antico, il Vernaccia di Oristano ‘Flor’ – creando un equilibrio fantastico con alcune gocce di Malidea, bitter alla pompia, agrume unico al mondo che cresce solo in alcune zone del nuorese, fra Siniscola e Orosei.

E allora lasciamoci avvolgere dal suo misterioso gusto, tutto da scoprire.

 

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome