La scrittrice Manuela Buzzerra si racconta…

0
171

Manuela Buzzerra è una giovane scrittrice pugliese. Autrice di Romance  la Buzzerra esplora  il vasto panorama  dei sentimenti  regalando al lettore un emozionante viaggio nel vasto mare dei sentimenti permettendogli di esplorare tutte le sfumature dell’amore e di approfondire la conoscenza di sé. In occasione dell’uscita del suo nuovo romanzo dal titolo Come un’ombra in un quadro di Van Gogh, edito da Herkules Books, l’abbiamo intervistata.

 Il titolo del tuo romanzo, Come un’ombra in un quadro di Van Gogh, è riportato ad ogni chiusura di capitolo. Da cosa dipende questa scelta, qual è il tuo rapporto con quest’artista e con l’arte in generale?

“Su oppure giù, come una stella in quadro di Van Gogh” chiude spesso i capitoli del libro per sottolineare in forma poetica, lo stato d’animo della protagonista.

Il mio rapporto con l’arte è molto forte. Sono cresciuta respirando l’odore dei colori perché mio papà, appassionato di pittura, dipingeva per diletto e mi portava a tutte le mostre in giro per la città e non solo. Mi ha fatto appassionare lui. La nostra casa era disseminata di quadri, stampe e pennelli. Mia madre è cake designer per passione. Insomma, l’arte in un certo qual modo, mi scorre nelle vene.

Van Gogh lo amo da sempre. Amo i suoi quadri così meravigliosamente dirompenti. Amo il suo essere stato dalla parte degli ultimi. Amo la sua follia, scambiata per pazzia. Lui, in realtà, soffriva il doppio e amava più forte. Era fragile, come tutti noi.

Nonostante la tua opera sia molto avvincente risalta agli occhi la presenza di tratti narrativi che andrebbero sviluppati, pensi di dare un seguito alla storia?

Non darò alcun seguito alla storia. I miei romanzi sono molto diretti, snelli, non ampollosi. Ciò che racconto è un pezzo di vita dei personaggi in cui spesso il lettore si immedesima. La restante vita la lascio all’intimità della fantasia.

Cosa rappresenta per te la scrittura?


La scrittura per me è tutto. Senza non respirerei. È terapia, è coccola è vita. Sono nata così, con l’amore per le parole. Son da piccola ci giocavo, mia madre mi ha fatto appassionare alla lettura e, grazie a lei, ho compreso il potere salvifico delle parole.

E, infine, chi è Manuela Buzzerra? Raccontati!

Manuela Buzzerra è una donna determinata, forte e fragile. È curiosa e quindi perennemente viva. Mai schiava, consapevole del dono meraviglioso che è la vita. È un’entusiasta che ogni tanto si lascia andare allo sconforto per la sofferenza altrui. Ma la scrittura e la lettura sono le sue stampelle. L’amore sono le ali.

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome