Il Museo Epicentro vince il bando dei Piccoli Musei indetto da Wikimedia Italia

0
307
Museo Epicentro

La Città del Longano si riempie d’orgoglio per lo straordinario risultato conseguito dal Museo Epicentro di Gala, frazione di Barcellona Pozzo di Gotto, vincitore del Bando per Piccoli Musei di “Wikimedia Italia”, edizione 2020.  Tale decisione è stata assunta in seguito all’applicazione di una procedura di valutazione comparativa di tutte le richieste di contributo pervenute, a opera di una giuria di esperti.” Il Progetto di candidatura è stato redatto dall’architetto Rosario Andrea Cristelli, su delega del Direttore del Museo Epicentro Nino Abbate.

La vittoria di questo bando incrementa sicuramente la diffusione della collezione di Epicentro costituendo un grande stimolo per mettersi in rete con nuove realtà e sviluppare nuove forme di sinergia con il territorio. Rendere libero e condivisibile parte del patrimonio e della storia museale fornirà ulteriore sprone per conoscere un piccolo museo che in realtà è un grande contenitore di esperienze culturali, oltre che di opere d’arte.

La collaborazione con i progetti Wikimedia contribuirà da un lato a promuovere il Museo Epicentro e la città di Barcellona Pozzo di Gotto attraverso la condivisione di contenuti specifici, dall’altro a sensibilizzare la valorizzazione e la tutela di un museo verso il suo territorio e la sua comunità, avviando o rafforzando ulteriormente cooperazioni con associazioni e Istituzioni scolastiche, finalizzati alla creazione di ulteriori contenuti da rilasciare con licenza libera.

Entro settembre 2021 si prevede l’organizzazione di una serie di incontri, alcuni a carattere formativo per implementare la conoscenza dei progetti Wikimedia e delle problematiche della cultura e delle licenze libere, destinati in un primo momento al personale interno, per poi coinvolgere gli istituti locali; altri con carattere di editathon, per arricchire le voci degli artisti che hanno donato le proprie opere al museo e per caricare la documentazione relativa alle collezioni – lì dove possibile nel rispetto dei diritti d’autore degli artisti viventi – e alla storia museale, con il coinvolgimento attivo dei partner istituzionali e scolastici; altri ancora con carattere di performance, legata ai temi della cultura libera, dove artisti, cittadini e studenti realizzeranno opere e contenuti connessi ad uno specifico tema, il tutto in licenza libera. Il Progetto iniziale vede coinvolti i seguenti attori: Nino Abbate, Direttore e fondatore del Museo Epicentro; Gianluca Abbate, Responsabile della sezione Documentazione Fotografica del Museo Epicentro; Salva Mostaccio, Rappresentante Legale del Museo Epicentro e autrice delle poesie del “Giardino di Salva”; Rosario Andrea Cristelli, Presidente dell’Associazione Culturale GALLERIA PROgetto CITTA’, architetto esperto in digitalizzazione, promozione e valorizzazione del patrimonio culturale, formato dal Mibact e delegato, ormai da anni, alla promozione e valorizzazione del Museo Epicentro. Un ringraziamento particolare al referente di Wikimedia per il bando Saverio Giulio Malatesta che ha contribuito a rendere vincente l’offerta progettuale ed in fine un attestato di stima a Marco Chemello per il prezioso lavoro svolto e al Presidente di Wikimedia Italia Matteo Ruffoni.

Ancora una volta la  Sicilia intera s’inorgoglisce di fronte al successo dei propri figli.

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome