Il concerto di Ralph Towner chiude la 20° edizione di Castroreale/Milazzo Jazzfestival

0
195

Si conclude stasera la ventesima edizione del CastrorealeMilazzo Jazz Festival,  un’edizione importante non soltanto  per il  traguardo raggiunto, ma  perché segna la ripartenza, la speranza, la voglia di esserci dopo il periodo di grave emergenza che ha attraversato il Paese.

Ottimo il bilancio degli altri appuntamenti in calendario: sold out dei due set del concerto “Musica Nuda”; nonostante il maltempo di sabato scorso, buona la partecipazione per la proiezione del film “Io sono Tony Scott” magistralmente introdotta da Stefano Zenni; la proiezione di Sicily Jass” con la presenza di Roy Paci e Gigi Razete, rinviata per problemi metereologici, si terrà nella prima settimana di settembre.

Per  salutare il pubblico e dargli appuntamento al prossimo anno stasera, a partire dalle ore 21.00, avrà luogo  il concerto di Ralph Towner special guest Javier Girotto. Towner, fondatore degli Oregon, chitarrista, polistrumentista e compositore, dalla lunghissima e straordinaria carriera, targata ECM e costellata di dischi che sono pietre miliari per la storia della musica jazz contemporanea. Al traguardo degli ottant’anni suonerà a Castroreale accompagnato dallo strepitoso sassofonista argentino Javier Girotto, che conta la terza partecipazione al festival, e che non poteva mancare per celebrare il ventennio dalla sua fondazione

Anche quest’ultimo concerto, per rispettare gli obblighi di legge relativi al distanziamento sociale e per consentire al maggior numero possibile di persone di accedere al piccolo scrigno di piazza Pertini, avrà il doppio set: prima esibizione alle ore 21.00, seconda alle ore 22.30.

La Pro Loco Artemisia, ente organizzatore del Festival, per Castroreale, precisa che i biglietti in prevendita per il primo set sono già tutti esauriti. Pochi biglietti ancora disponibili per il secondo set.

Un evento da non perdere e che di sicuro non vi deluderà.

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome