Due nuovi titoli sbarcano su Amazon Prime Video

0
355

Dopo il successo del documentario “MESSI – Storia di un campione” e del film COBRA NON E’, su Prime Video sbarcano due nuovi titoli, sempre distribuiti da 102 Distribution.

Si tratta de  Il più grande sogno, che rappresenta l’esordio nel lungometraggio di Michele Vannucci, interpretato da Mirko Frezza, Alessandro Borghi, Vittorio Viviani, Milena Mancini, Ivana Lotito, Ginevra De Carolis e Crystel Frezza.

Il film, prodotto da Kino Produzioni in collaborazione con Laser Film, della durata di 97’, presentato al Festival di Venezia 2016 nella sezione Orizzonti, ha vinto il 3 Future Award alla serata dei David Di Donatello 2017 e al regista ha ottenuto la nomination ai David di Donatello come Miglior Regista Esordiente. Ha inoltre conquistato il Premio Solinas Experimenta e la Menzione speciale FEDIC Premio “Sorriso Diverso” al miglior film italiano per l’attenzione rivolta al cinema come veicolo di valori sociali. Il film racconta del trentanovenne Mirko, appena uscito dal carcere: fuori, nella periferia di Roma, lo aspetta un futuro da inventare. Quando viene eletto Presidente del comitato di quartiere, decide di sognare un’esistenza diversa. Non solo per sé e per la propria famiglia, ma anche per tutta la borgata in cui vive.

Secondo titolo in catalogo Chapter 27, esordio anche questo, datato 2007, diretto dallo statunitense Jarrett Schaefer e interpretato da Jared Leto e Lindsay Lohan. Presentato al Sundance Film Festival, il film, della durata di 84’, è stato definito una delle pellicole più controverse degli anni Duemila, facendo vincere al regista il Premio come Miglior Opera Prima allo Zurigo Film Festival, dove anche Leto ha vinto il Premio come Miglior Attore. Il racconto dei tre giorni che hanno preceduto l’assassinio di John Lennon, seguendo le azioni di Mark David Chapman, l’uomo che andò a New York con l’esplicito obiettivo di uccidere l’ex Beatles.

Ancora due pellicole che sapranno regalarci infinite emozioni per trascorrere in leggerezza  queste lunghe giornate dense di incertezza.

 

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome