Gli Esoscheletri tornano in scena con Judas the guess in sostegno a Venezia

0
193

Dopo lo straordinario successo del musical Sono solo quattro sorelle”, della Compagnia dei Balocchi  di Sasà Neri, andato in scena al Teatro Annibale di Messina e culminato in un doppio sold out, già si guarda con trepidazione al prossimo spettacolo firmato da Sasà Neri.  L’appuntamento è per domenica 1 dicembre, alle ore 18.00, al Real Teatro Santa Cecilia di Palermo. Sul palco il Teatro degli Esoscheletri, ancora una volta protagonista della pièce dal titolo Judas the guess, che lancia a Venezia,  ferita dall’acqua alta, uno sguardo pieno d’affetto  scegliendo di devolvere l’intero ricavato della serata e il cachet della compagnia al restauro di una chiesa e alla sinagoga della città lagunare: è così che “Judas, the guess“, lo spettacolo simbolo di EsosTheatre,  tratto da un’interpretazione autentica del manoscritto “Judas the guess: il processo all’umanità” della scrittrice Chiara Modica Donà Dalle Rose, si presenta nel capoluogo siciliano.

E come sempre, il vero protagonista sarà il pubblico, perché in Esostheatre, citato nel Libro dell’Anno della Treccani e definito “teatro totale” (Carlo Vulpio, Corriere della Sera), lo slogan è “noi siamo il tuo racconto”. Con regia e drammaturgia di Sasà Neri, direzione musicale di Giulio Decembrini (vocal coach Chiara Caravella), scenografia e opere in scena di Rosa Mundi, coreografie di Claudia Bertuccelli, EsosTheatre torna sul palco con Chiara Modica Donà delle Rose, in collaborazione con Wish (World International Sicilian Heritage), BIAS (Biennale Internazionale Arte Contemporanea Sacra delle religioni dell’umanità), Fondazione Donà dalle Rose e Fondazione The Brass Group. Nel cast con Riccardo Ingegneri nei panni di Judas e Alberto Zaccaro in quelli di Jeshua oltre 30 performer, tra i quali Simona Anastasio, Marco Blandina, Giacomo Cimino, Giorgio Galipò, Alice Ingegneri, Martina La Rosa, Leonardo Mercadante, Viviana Romano e Simone Siclari.

Queste le premesse di uno spettacolo che darà vita ad un simposio di emozioni dalle quale lasciarsi travolgere.  

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome