Magna Graecia Film Festival. Kevin Costner riceve la Colonna d’Oro alla carriera

0
292

Tornano ad accendersi i riflettori su  Catanzaro  che dal 27 luglio al 4 agosto ospiterà la ventunesima edizione del Magna Graecia Film Festival 2024, diretto da Gianvito Casadonte. Dopo Tim Robbins, continua ad arricchirsi il  parterre di stelle che illumineranno il palco della kermesse cinematografica,  sotto il cielo di Catanzaro.

Di chi si tratta? Ma di Kevin Costner che  riceverà, infatti, la Colonna d’Oro alla Carriera. L’attore si aggiunge alla già corposa lista di ospiti della rassegna.

Con il suo esordio alla regia, da lui stesso anche interpretato e prodotto, Balla coi lupi, nel 1990, Costner raccolse sette Premi Oscar, tra cui Miglior film e Miglior regia. Quattro i Golden Globe vinti su sette candidature: nel 1991 come Miglior film drammatico e Miglior regista per Balla coi lupi, nel 2013 come Miglior attore in una mini-serie o film per la televisione per Hatfields & McCoys e nel 2023 come Miglior attore in una serie drammatica per Yellowstone. Mentre lavorava ai famosi Raleigh Studios e prendeva lezioni di recitazione la sera, la carriera cinematografica di Kevin Costner è iniziata ufficialmente quando ha ottenuto un ruolo nel film drammatico The Big Chill.  Anche se non avesse realizzato il montaggio finale del film, avrebbe posto le basi per ruoli da protagonista in una serie di film fondamentali, il primo dei quali è stata una commedia di formazione, Fandango. Nel corso della sua carriera, Costner ha variato le sue scelte con ruoli comici, d’azione e drammatici.  È apparso in famosi successi al botteghino come Silverado, No Way Out, Bull Durham, L’uomo dei sogni, The Bodyguard e Wyatt Earp. Oltre ad apparire in ruoli memorabili in JFK – Un caso ancora aperto, Gli intoccabili Robin Hood: Il principe dei ladri, ha collaborato nuovamente con il regista di Bull Durham, Ron Shelton, per il film di successo Tin Cup. Costner ha anche recitato in Tredici giorni, collaborando nuovamente con successo con il regista di No Way Out, Roger Donaldson. I suoi altri crediti cinematografici includono For Love of the Game, The War, 3.000 Miles to Graceland, Dragonfly e L’uomo del giorno dopo, il suo secondo lavoro da regista.  Kevin Costner ha diretto l’ultima volta il film campione d’incassi e acclamato dalla critica Terra di confine – Open Range, in cui ha anche recitato insieme a Robert Duvall e Annette Bening. Costner ha recitato insieme a Joan Allen nel film drammatico Upside of Anger, al fianco di Jennifer Aniston in Rumor Has It diretto da Rob Reiner per la Warner Brothers, The Guardian, un dramma d’azione per Touchstone Pictures in cui interpretava un nuotatore di salvataggio della Guardia Costiera, il il thriller Mr. Brooks, e ha recitato nella commedia politica della Touchstone Pictures Swing Vote. Costner ha anche recitato nella miniserie da record di History Channel The Hatfields and McCoys: An American Vendetta in cui interpretava il patriarca del famoso clan, al fianco di Bill Paxton. 

È stato anche produttore della serie, che ha ricevuto 16 nomination agli Emmy Award, vincendo l’Emmy come miglior attore in una miniserie o film per Costner.  Ha anche ricevuto il Golden Globe e lo Screen Actors Guild Awards per la sua interpretazione. Più recentemente Costner è apparso nel film della Warner Bros. Superman: Man of Steel, nel ruolo del padre del supereroe, Jonathan Kent; ha recitato insieme a Chris Pine in Jack Ryan, il revival della serie di Tom Clancy della Paramount Pictures; il thriller di spionaggio Three Days to Kill per Relativity Media; il film ispirato al calcio Draft Day, diretto da Ivan Reitman; il film drammatico sulla squadra di atletica McFarland per la Disney; il film drammatico Black & White, che ha prodotto e interpretato insieme a Octavia Spencer; Criminal, in cui recita insieme a Gary Oldman, Tommy Lee Jones e Ryan Reynolds; e Il diritto di contare, in cui ha recitato insieme a Taraji Henson, Octavia Spencer e Jenelle Monae, e ha ricevuto uno Screen Actors Guild Award per il miglior cast; il film drammatico su un vero crimine The Highwaymen con Woody Harrelson per Netflix; e il thriller Let Him Go, con Diane Lane e diretto da Tom Bezucha. noltre, ha recitato ed è stato produttore esecutivo del film drammatico di grande successo della Paramount Network, Yellowstone. Attraverso la sua Territory Pictures, è anche produttore esecutivo del dramma di spionaggio sulla Guerra Civile The Grey House, una serie limitata di sei ore per Paramount +. Costner ha anche prodotto e co-autore del romanzo d’avventura bestseller del New York Times The Explorers Guild. Quando Costner non lavora ai film, canta come voce solista e suona la chitarra solista nella sua band, Modern West. La band ha registrato una raccolta di canzoni ispirate a Yellowstone intitolata Tales From Yellowstone, il seguito del loro album ispirato a Hatfields & McCoys, Famous For Killing Each Other.  La canzone della band “The Angels Came Down” dal loro album Turn It On , è stata adottata dalle organizzazioni Gold Star Moms e Gold Star Wives, che sostengono le madri, le mogli e le famiglie dei soldati caduti. Al recente Festival di Cannes, Costner ha presentato fuori concorso Horizon: An American Saga, di cui è regista e interprete principale.

Non ci resta che attendere ancora ancora un po’ per poi lasciarsi travolgere dalla magia del grande cinema.

 

 

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome