La Feltrinelli Point di Messina presenta Sikaniae di Nicola Calì

0
183

Nicola Calì torna sul palcoscenico della sua città, Messina, con la pièce dal titolo “Sikaniae”, che andrà in scena al Teatro Annibale di Messina venerdì 17, alle ore 21.00.  L’evento sarà presentato domani, alle ore 17.00, presso la Feltrinelli Point al quale prenderanno parte il drammaturgo Dario Tomasello, autore delle scene centrali di “Sikaniae” (mentre prologo ed epilogo sono scritti dallo stesso Calì) e il compositore Giacomo Farina, il quale venerdì 17 sarà con le sue percussioni sul palcoscenico dell’Annibale, insieme con Carlo Piciché, aiuto regista e “spalla” di Calì, e con l’attrice Rosemary Calderone.

«Questo “Sikaniae” – sottolinea Calì – sarà un “nuovo debutto”. Sfumature interpretative e scelte registiche sono oggi tali da “rifondare” la pièce. Ed è tutta da riscoprire, dopo tanto tempo di obbligato distacco, la relazione con gli spettatori».

«”Sikaniae” – conclude il regista e attore – è nato dalla volontà di realizzare uno spettacolo che fosse tutto sulle mie spalle. Ne parlai con Dario Tomasello e gli sottoposi l’idea di lavorare sulla nostra lingua più vera e ancestrale, il siciliano, e sulle storie della nostra terra, sia reali che immaginarie. Io ho imparato dal mio maestro di teatro Beppe Randazzo che in questa arte tutto è dialogo. Anche il monologo è dialogo fra noi ed una parte di noi stessi. Così “Sikaniae” è dialogo, ibridazione, mescolanza tra autori, narrazioni, epoche diverse … La prova è già nel titolo che prende la K dal greco e il dittongo dal latino. Dai Vespri ai personaggi dell’attualità, dall’omicidio di Graziella Campagna all’alluvione di Giampilieri, attraverso accenti drammatici, comici e persino grotteschi, questo spettacolo è anzitutto testimonianza dell’amore per questa nostra terra».

Appuntamento imperdibile, dunque, per respirare la magia del grande teatro.

 

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome