Messina. Il Movimento Cristiano Lavoratori ricorda Giovanni Falcone

0
281

Trent’anni dalla strage di Capaci.  Un dolore che non si rimargina,

Il Movimento Cristiano Lavoratori, con la Fondazione Èbbene, nella giornata di oggi,  lunedì 23 maggio, in ricorrenza di questo triste anniversario ha organizzato,  a Piazza Casa Pia, una giornata nazionale per la legalità con gli studenti. Un’iniziativa patrocinata dalla Fondazione.
Un’occasione per ricordare Falcone, Francesca Morvillo, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, vittima di una strage mafiosa avvenuta il 23 maggio 1992.
Dalle ore 8.30 di lunedì 23 maggio, per tutta la mattinata, la piazza sarà animata dagli studenti degli Istituti comprensivi Pascoli-Crispi, Boer-Verona Trento e Battisti-Foscolo. Attraverso l’arte, con un laboratorio a cielo aperto, gli studenti racconteranno con i loro occhi il contrasto alle mafie e realizzeranno i lenzuoli a tema, collegandosi con l’attività che annualmente la Fondazione promuove.

Alle ore 12. 00, alla presenza degli studenti e delle istituzioni, verrà “piantato un albero di ulivo che consegniamo alla città come simbolo di vita e speranza, ma soprattutto chiederemo ai bambini di prendersene cura, come simbolo di cura per la legalità”, sottolineano gli organizzatori.
L’iniziativa fa parte di un cartellone nazionale e rientra tra le attività del progetto “Un’opportunità per Me, la gimkana del sabato”, avviato lo scorso marzo, che mette insieme azioni complementari per la riqualificazione della piazza.

Giovanni Falcone è stato il nostro faro nella notte, continuiamo a seguire la sua luce.

 

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome