Il film Divinazioni debutta al Multisala Iris

0
281

Stasera alle ore 21.00 presso la Multisala Iris di Messina sarà proiettato il film dal  titolo Divinazioni, l’ultima fatica  cinematografica di Leandro Picarella. Attraverso uno sguardo tra realtà e finzione, Divinazioni accompagna lo spettatore in una dimensione in cui si fondono fede, senso del sacro e superstizione, raccontando le storie parallele di Moka, un giovane artigiano di origini marocchine e di Achille Sidoti, in arte «il mago Atanus», un vecchio cartomante reso un tempo celebre dalle tv regionali.

Moka, ispirato nel sogno dalle parole di Empedocle, scruta e sperimenta nel cuore di una fonderia i segreti della trasformazione dei metalli. Achille, invece, ritorna alla vita civile dopo un lungo periodo di detenzione, fortemente motivato a reinserirsi in società̀.

Divinazioni è un viaggio fisico e spirituale nel Sud del nostro tempo accompagnato dalle musiche di Ulisse Mazzagatti e dei Fratelli Mancuso, scandito dalle parole di Empedocle recitate da Mimmo Cuticchio sullo sfondo delle preziose immagini in Super8 dell’archivio della Cineteca Sarda.

“Quando mi hanno proposto la proiezione del film – dice Umberto Parlagreco –  ho subito pensato ad un prodotto folkloristico, visto che faccio parte della generazione che conosce bene il mago Atanus. Vedendo il film invece mi sono reso conto di quanto fossi in errore: è un film profondo, poetico, che riflette su temi altissimi e Achille, il mago Atanus, che rappresenta il pretesto per queste riflessioni, è estremamente efficace come protagonista.”

Finalista ai Nastri d’Argento Doc 2021, dopo essere stato selezionato in prestigiosi festival nazionali e internazionali tra cui Festival dei Popoli 2020, IDFA Documentary Film Festival Amsterdam 2020 e Trieste Film Festival 2021 risultando vincitore del Premio Tënk Europe, il film arriva nelle sale italiane co-distribuito dalla casa di distribuzione indipendente Reading Bloom e dal PostModernissimo di Perugia.

All’evento saranno presenti il regista, Leandro Picarella, Achille Sidoti e Davide Scimone della Messina Film  Commission che ha assistito la troupe durante le riprese a Messina.

Le proiezioni in sala, accompagnate dal regista, proseguiranno dal 3 novembre nelle principali città d’Italia (Cinema Beltrade a Milano, Nuovo Eden a Brescia, La Compagnia a Firenze, Ariston a Trieste…).

C’è un Sud ancora ricco di magia. Non è qualcosa di visibile, ma una sensazione misteriosa e nascosta che avvolge ogni uomo e ogni cosa e che si rivela nelle storie parallele di Moka, un giovane artigiano di origini marocchine e di Achille, un vecchio cartomante reso un tempo celebre dalle tv regionali.

Moka, ispirato nel sogno dalle parole di Empedocle, scruta e sperimenta nel cuore di una fonderia i segreti della trasformazione dei metalli. Achille, invece, ritorna alla vita civile dopo un lungo periodo di detenzione, fortemente motivato a reinserirsi in società. Dovrà fare i conti con i suoi problemi di salute e soprattutto con un’umanità ormai totalmente trasformata ma che si rivolge ancora a maghi e cartomanti per risolvere i propri problemi o per rincorrere il colpo di fortuna.

Queste le premesse di un film in cui presente, passato e futuro si mescolano in un tutt’uno ricco di pathòs.

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome