L’artista Nino Abbate riceve il premio Cuba Bizantina

0
208

Si è svolta ieri sera, nello  splendido scenario della piazzetta Timpa Tirrinchiuna, la serata di Gala riguardante la I° edizione del Premio Cuba Bizantina,  kermesse che ha  premiato le eccellenze del nostro territorio, anzi della nostra regione. Eccellenze che si sono  distinte nell’arte, nella cultura, nello sport, nello spettacolo, nella scienza, nel giornalismo, oltre che nell’imprenditoria. Tra loro anche l’artista Nino Abbate, fondatore del Museo Epicentro.

Un plauso e un ringraziamento, come Amministrazione e a nome mio personale, vorrei dedicarlo all’organizzatore della manifestazione, José Russotti, che ha saputo catalizzare, in una bella e riuscitissima manifestazione, il meglio che il Nostro territorio offre e che, col sodalizio Fogghi Mavvagnote, ha reso possibile la riuscita, dall’idea da lui concepita fino alla cura dei dettagli, coadiuvato ottimamente dall’Assessore alla Cultura Gaetano Orlando.

Un grazie, di cuore, a Tutti i gentili ospiti intervenuti, che hanno reso ieri sera il Nostro Paese, epicentro di cultura e energia positiva, che ha coinvolto quanti sono intervenuti all’evento.

Un grazie, inoltre, a Tutti coloro i quali hanno reso possibile la realizzazione e la splendida riuscita, alla Famiglia Pezzino e a Priscilla Pia Papa per i momenti canori e di intrattenimento donati; a Maria Fassi e Mariachiara Caggegi per l’ottima conduzione; a Melissa Orlando che ha egregiamente coadiuvato durante l’evento; a Santino Portaro e a Giuseppe Orlando che hanno gestito suono e luci; a Salvatore Panebianco per le riprese video e le foto; al Nostro Vigile Urbano che ha garantito la sicurezza dell’evento; al Comandante della Stazione Carabinieri per il prezioso supporto e per la partecipazione; alla CONFELP Nazionale, rappresentata dal Segretario Generale, Turi Orlando, per il patrocinio e il contributo per la realizzazione dell’evento; un grazie al Vicesindaco Maria Pina Cunsolo, alla Presidente del Consiglio Comunale Rosa Canonaco e al Consigliere Brunetto per il supporto e la loro presenza.

Un grazie, infine, alla Nostra Malvagna, che ha saputo essere la cornice ideale per questo evento che, siamo certi, avrà un seguito, con una prossima edizione.

Ancora una volta la città del Longano si riempie d’orgoglio di fronte al successo dei suoi figliuoli.

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome