Al Matrioska Festival in scena Il Clan degli Attori

0
249

Riparte dal Teatro  Politeama “F. Costabile” di Lamezia Terme, l’attività teatrale del Clan degli Attori che questo pomeriggio, alle ore 18.30, all’interno del Matrioska Festival,  torneranno in scena con lo spettacolo  dal titolo “Il rasoio di Occam”, scritto e diretto da   Giusi Arimatea e Giovanni Maria Currò  e interpretato da  Mauro Failla, Tino Calabrò e Alessio Bonaffini.

Dopo l’arresto improvviso della tournée a seguito della pandemia, lo spettacolo prodotto dal Clan degli Attori riparte da Lamezia Terme.

Saranno quattro giorni di spettacoli, dal 7 al 10 luglio a Lamezia Terme.

 Matrioska Festival è ideato e diretto da Mammut Teatro realizzato con il sostegno della Regione Calabria e con il patrocinio del Comune di Lamezia Terme.

«Come compagnia teatrale il nostro intento è sempre stato quello di avvicinare al teatro le nuove generazioni – commenta il direttore artistico di Matrioska Festival Gianluca Vetromilo. Oggi questo diventa possibile grazie ad un cartellone unico che vanta spettacoli di richiamo internazionale e uno staff di giovani professionisti e diversi studenti volontari».

Il Festival vuole di fatto contribuire a stimolare il tessuto civico e culturale della città.

«Abbiamo sempre proposto spettacoli in luoghi non convenzionali che possano valorizzare gli spazi simbolo delle città e al tempo stesso promuoverne linguaggi artistici diversi, in grado di tradurre e decodificare il presente» dichiara Armando Canzonieri, direttore organizzativo di Matrioska.

Domani la kermesse si chiuderà al Teatro Politeama “F. Costabile” con Roberto Latini, pluripremiato artista di fama internazionale, che porterà  in scena per la prima volta in Calabria “Amleto + Die Fortinbrasmaschine”. Uno spettacolo intenso, come la sua cifra stilistica, che segna l’epilogo, ideale, politico e poetico, di Fortebraccio Teatro, compagnia da lui fondata e diretta. “Amleto + Die Fortinbrasmaschine” è la riscrittura di una riscrittura, quella composta da Heiner Müller e liberamente ispirata all’Amleto di Shakespeare.

 

Pick and Mix: la mostra di Valeria Weerasinghe

Tra gli eventi di Matrioska la mostra itinerante tra i luoghi del festival “Pick and Mix” di Valeria Weerasinghe, illustratrice italo-srilankese, nonché creatrice della locandina dell’evento, che, attraverso colori forti e movimento, racconta forme di rappresentazione, di femminilità e di introspezione nella vita di tutti i giorni. “Pick and Mix” è un’espressione anglofona che si riferisce al sacchetto di caramelle gommose o di noccioline zuccherate che si trovano nei mercati o nei cinema, un’espressione che rappresenta molto le sue illustrazioni e il suo essere fra due culture diverse.

Eventi imperdibili questi che segna il ritorno a quella vita culturale che tanto ci è mancata.

 

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome