Come si scrive una grande storia: la serialità

0
119

Continua l’appuntamento su Zoom   con il ciclo di lezioni sulla scrittura creativa organizzato dallo scrittore e sceneggiatore Francesco Trento dal titolo Come si scrive una grande storia”. Domani, alle ore 17.30, toccherà a Hagai Levi, creatore di due delle più importanti serie tv di tutti i tempi (In Treatment The Affair), che si confronterà sull’argomento della serialità  con il regista, scrittore e sceneggiatore Stefano Sardo, già autore delle serie tv 1992, 1993 1994 e della versione italiana di In Treatment.

Il  pubblico potrà seguire l’incontro in forma totalmente gratuita. Chi vuole, può sdebitarsi facendo una donazione a una causa che ha particolarmente a cuore, oppure all’associazione indicata dall’ospite della settimana. Con Levi e Sardo la richiesta di donazione si rivolge al progetto antirazzista di Marco Omizzolo, “Dignità-Joban Singh” – https://www.produzionidalbasso.com/project/progetto-tempi-moderni-dignita-joban-singh-contro-ogni-sfruttamento-e-discriminazione/ –  contro ogni forma di sfruttamento e di razzismo, per un’accoglienza e un’assistenza legale e sociale diffusa nella provincia di Latina.

Per partecipare non serve una prenotazione: è sufficiente collegarsi con il link delle lezioni gratuite visionabile al link https://francescotrento.it/didattica/lezioni-gratuite/ oppure scrivendo alla mail scrivereunagrandestoria@gmail.com Si possono seguire le lezioni anche in differita, iscrivendosi al gruppo facebook Come scrivere una grande storia.

Il progetto di Francesco Trento prevede lezioni gratuite con la richiesta di devolvere una offerta a varie associazioni. Da marzo del 2020 sono state generate donazioni per più di 85.000 euro, per Emergency, Amnesty International, Mediterranea, il centro Antiviolenza Onda Rosa Nuoro, la Casa delle donne Lucha Y Siesta, la distribuzione di pasti solidali di Nonna Roma, Casetta Rossa, A Buon Diritto, l’associazione animalista Oipa di Treviso, l’Associazione Italiana per la ricerca sul cancro e molte altre associazioni. Accanto alle lezioni gratuite Francesco ha ripreso dal giugno dello scorso anno anche workshop e seminari a pagamento, più lunghi e strutturati (https://francescotrento.it/didattica). A pagamento fino a un certo punto, perché, dice lo scrittore e sceneggiatore romano, “Se qualcuno non può permettersele vale il vecchio motto: da ciascuno secondo le sue possibilità, a ciascuno secondo i suoi bisogni”. A chi non può pagare, Francesco Trento offre sconti nella misura decisa dagli allievi, dal 5 al 99%, e chiede in cambio di fare qualche ora di volontariato presso una qualsiasi onlus o associazione a scopi benefici: tu fai dieci, venti, trenta ore di volontariato, e lui ti garantisce le stesse ore di formazione. Gli incontri proseguono venerdì 18 giugno con Sarah Savioli, che racconterà cosa insegna “Il buio oltre la siepe”), venerdì 25 giugno con Valentina Della Seta, che racconterà il processo di scrittura di “Le ore piene” e giovedì 1 luglio con lo scrittore statunitense Glenn Cooper!

Queste le premesse di un grande incontro denso d’emozione.

 

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome