Nuove emozioni in fiction su Rai 1

0
107

Autunno, tempo di nuovi palinsesti e in casa Rai sono due le novità in tal senso. Si tratta di due fiction che saranno trasmesse a breve. La prima riguarda la vita di Rita Levi Montalcini, impersonata dalla bravissima Elena Sofia Ricci e andrà in onda  il 26 novembre. Diretto  da Alberto Negrin, vedrà tra gli interpreti Luca Angeletti, Ernesto D’Argenio, Carolina Sala, Francesco Procopio, Katia Greco, Elisa Carletti, Dora Romano, Morena Gentile, Andrea Lolli, Matteo Olivetti, Maurizio Donadoni e Franco Castellano. Il  film tv racconta di Rita Levi-Montalcini a partire dal 1986, quando riceve il Premio Nobel, il più alto tra i tanti riconoscimenti che coronano una lunghissima carriera di scienziata.

Parallelamente a questo andrà in onda, sempre su Rai 1, Vite in fuga, serie tv in 6 serate  la prima  delle quali andrà in onda il 22 e 23 novembre;  diretta da Luca Ribuoli, è  formata da un grandioso cast tra cui anche   Claudio Gioè, Anna Valle, Giorgio Colangeli, Barbora Bobulova, Francesco Arca, Tecla Insolia, Tobia De Angelis, Federica De Cola, Alessandro Tedeschi, Pierpaolo Spollon, Francesco Colella e Ugo Pagliai.

Vite in fuga è l’avventura straordinaria di una famiglia normale, al centro di un grande intrigo di cui non conosce ragioni e confini. Claudio e Silvia Caruana hanno denaro, rispettabilità, un matrimonio che dura da vent’anni e due figli che non hanno mai dato problemi. Finché un giorno Claudio finisce sotto inchiesta per lo scandalo finanziario della banca per cui lavora. Quando il suo collega e amico Riccardo viene trovato morto, Claudio sembra essere il principale indiziato.

La fuga appare l’unica soluzione possibile e, per sottrarsi alle minacce, scoprire la verità e riabilitare il proprio nome, Claudio accetta l’aiuto di un ex agente dei Servizi segreti, ottenendo identità fittizie e un futuro nuovo di zecca, da iniziare sotto mentite spoglie tra i monti dell’Alto Adige. Per i Caruana inizia un percorso fatto di pericoli, dubbi, sospetti, sorprese scioccanti; un percorso doloroso, ma necessario che li condurrà alla verità e a riscoprire gli autentici valori che li avevano uniti.

Non ci resta che attendere ancora  un po’ per vivere emozioni irripetibili.

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome