Teatro Mandanici: il laboratorio prosegue su piattaforma digitale

0
314

In questo difficile momento in cui bisogna far  fronte comune per uscire indenni dal pericolo rappresentato dal Covid – 19 anche il panorama teatrale per continuare la  sua attività ha dinanzi a sé una sola strada; trasferire i suoi contenuti su piattaforma digitale; questo è quanto ha fatto il direttore artistico Sasà Neri per proseguire   le attività del laboratorio multidisciplinare del Teatro Mandanici.

“Grazie all’immediata, e lungimirante, disponibilità del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto – spiega il direttore del laboratorio Sasà Neri – si sta sviluppando una sperimentazione affascinante, una sperimentazione che ha registrato l’entusiasmo coinvolgente degli allievi e l’adesione ben al di là di quanto previsto da parte di tutti i coach e i componenti del dietro le quinte”.

“Apprezziamo – sottolinea il sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto, Roberto Materia – che Sasà Neri e i suoi collaboratori non si siano persi d’animo e in pochi giorni abbiano selezionato una piattaforma digitale adeguata, redatto un programma di ‘lezioni’ intenso e concordato gli appuntamenti con i diversi partecipanti al laboratorio così da mantenere fede all’impegno di formazione e valorizzazione dei talenti del nostro territorio”.  

Le sessioni on line (su piattaforma free che consente anche la partecipazione contemporanea di numerosi utenti, con video e audio di buona qualità) sono state già avviate. Le attività si svolgono ogni giorno, di mattina e di pomeriggio, secondo un calendario costruito per venire incontro alle diverse esigenze degli allievi.

In questa prima fase sono al lavoro Sasà Neri per le letture del copione e la caratterizzazione dei personaggi, Giulio Decembrini, con l’ausilio del suo pianoforte, per il canto e Davide Colnaghi per le lezioni individuali di dizione e fonetica. Sempre da remoto li affiancano, anche per facilitare l’utilizzo del medium digitale, Ninetta Napoli e Davide Caputo, assistenti di regia.

 “L’obiettivo – conclude Neri – è arrivare pronti alla data del 15 maggio, giorno nel quale è fissato il debutto dello spettacolo esito del laboratorio e ispirato a ‘Romeo e Giulietta’. Ma c’è anche un altro obiettivo, quello di realizzare un progetto sperimentale di formazione e allestimento di cui far tesoro al di là dell’emergenza sanitaria e dell’attuale chiusura dei teatri. Si tratta di una sfida davvero speciale che abbracciamo con piena consapevolezza e impegno”. 

Il Covid – 19  sta mettendo in pausa le nostre vite ma non potrà mai fermare la passione che vive dentro di noi.

RISPONDI

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome